comune comune
invia/condividi stampa feed rss

IMU 2020 - NOVITA'

IMU 2020 - NOVITA'
10/06/2020

NOVITA’ IMU 2020

A decorrere dal 1 gennaio 2020 viene abrogato il comma 639 della Legge 147/2013, la IUC pertanto non esiste più, in quanto viene riscritta la disciplina dell’IMU che accorpa la TASI. Permangono invece le disposizioni specifiche per la Tari.

 

 

ESENZIONI ACCONTO IMU PER IL SETTORE TURISTICO

Sulla base del Decreto Rilancio all'art. 177 comma b), viene esentata la prima rata IMU 2020 per tutti gli stabilimenti balneari e termali, nonché per tutti i D2 e gli immobili di altra categoria, purché destinati ad agriturismo, villaggio turistico, ostello gioventù, rifugio di montagna, colonia marina o montana, affittacamere per brevi soggiorni, case e appartamenti per vacanze, bed & breakfast, dei residence e dei campeggi, se e solo se il proprietario è anche l’esercente.

Resta inteso che qualora non vi sia corrispondenza tra il soggetto proprietario e soggetto gestore, l’IMU è dovuta.

 

ABOLIZIONE DELL’ESENZIONE PER I CITTADINI AIRE PENSIONATI ALL’ESTERO

I cittadini Aire pensionati all’estero,dal 1° gennaio 2020, dovranno versare l’IMU 2020 sulla prima casa, adibita ad abitazione principale, perché non viene più applicata l’esclusione dal pagamento dell’IMU su tale immobile, entrata in vigore nel 2015.

La Legge di Bilancio, nel riformare il pacchetto di tasse sulla casa, infatti, ha cancellato, dal 1° gennaio 2020,  l’agevolazione, disciplinata dall’articolo 9 bis del decreto legge 47/2014, per i titolari di pensioni estere, iscritti all’AIRE, che prevedeva: “A partire dall’anno 2015 è considerata direttamente adibita ad abitazione principale una ed una sola unità immobiliare posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato ed iscritti all’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (AIRE), già pensionati nei rispettivi Paesi di residenza, a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia, a condizione che non risulti locata o data in comodato d’uso”.