comune comune
invia/condividi stampa feed rss

La Direttiva del Ministero dell'Interno: per spostarsi serve l'autocertificazione

La Direttiva del Ministero dell'Interno: per spostarsi serve l'autocertificazione
09/03/2020

 

 

 

 

 

 

 

 

Ministero dell'Interno
Direttiva dell'8 Marzo 2020

  • Indicazioni specifiche per i controlli relativi alla limitazione degli spostamenti dellepersone fisiche in entrata e in uscita e all'interno dei territori "a contenimento rafforzato"

Gli spostamenti potranno avvenire solo se motivati da esigenze lavorative o situazioni di necessità o per motivi di salute da attestare mediante autodichiarazione, che potrà essere resa anche seduta stante attraverso la compilazione di moduli forniti dalle forze di polizia.

Un divieto assoluto, che non ammette eccezioni, è previsto per le persone sottoposte alla misura della quarantena o che sono risultate positive al virus.

  • La veridicità dell’autodichiarazione potrà essere verificata anche con successivi controlli.
  • La sanzione per chi viola le limitazioni agli spostamenti è quella indicata dal dpcm 8 marzo 2020 (articolo 650 del codice penale: inosservanza di un provvedimento di un’autorità), salvo che non si possa configurare un’ipotesi più grave.
    A questo proposito, al fine di fornire al pubblico un'informazione non solo corretta ma quanto più esaustiva possibile, il personale operante provvederà anche a informare gli interessati sulle più gravi conseguenze sul piano penale di un comportamento, anche solo colposo, non conforme alle previsioni del dpcm che possono portare a configurare ipotesi di reato.

 


Modulo di Autodichiarazione per gli spostamenti